Gmail introduce le liste

May 30, 2024

Hai letto bene: ad agosto 2022 Gmail comincerà ad introdurre negli account Google Workspace le liste! Non ti preoccupare se tale funzione non è ancora disponibile sul tuo account: Google ha garantito che entro 3 mesi la funzione sarà disponibile in tutti gli account a pagamento Google Workspace. Il mio punto di vista è che siamo di fronte ad un punto di svolta per Gmail, un grande passo che trasforma Gmail da semplice provider di posta elettronica a provider di servizi di email marketing.

Ovviamente non facciamoci prendere dall'entusiasmo, le nuove implementazioni di Gmail sono troppo piccole e povere per poter dire che Gmail sia uno strumento di email marketing come per esempio Active Campaign, ma la direzione presa da Google sembra piuttosto chiara e forse nel tempo Gmail potrà diventare una valida alternativa ai più potenti strumenti di email marketing al mondo.

‍

Prima di iniziare

In questo articolo non prendo in considerazione volutamente, in quanto non è mia diretta competenza, la questione dell'adeguamento al GDPR di tale strumento. In ogni caso è una questione fondamentale che ti consiglio di trattare con un avvocato o una figura professionale competente prima di intraprendere qualsiasi azione con le liste di Gmail.

Cosa sono le liste?

Le liste sono un insieme di contatti a cui tu potrai inviare email. Per capirci, invece di inviare le mail digitando nel destinatario singoli contatti in copia carbone nascosta, potrai inserire nello spazio del destinatario il nome della lista che preferisci e la mail verrà recapitata a tutti i contatti che fanno parte della lista. Propio come in Active Campaign, Mail Chimp e gli altri servizi di Email Marketing.

‍

Corpo della mail

Una bellissima novità è che il corpo della mail diventerà a tutti gli effetti un corpo email HTML, dando quindi possibilità all'utente di realizzare un'impaginazione più professionale, inserendo bottoni, immagini e soprattutto dando alle mail una veste grafica accattivante e riconoscibile.

‍

Unsubscribe

Essendo a tutti gli effetti attività di email marketing, quando userai le liste, in fondo alla mail sarà presente il tasto unsubscribe ed in ogni momento chiunque potrà disiscriversi dalla lista.

‍

Consigli all'utilizzo

Essendo Gmail all'inizio di questo percorso, questo strumento te lo consiglio se sei nuovo a questo mondo e vuoi iniziare con l'email marketing, creando magari con una semplice lista di contatti a cui mandare una newsletter. Se sei all'inizio con il mail marketing o se non hai esigenze ulteriori, le liste di Gmail saranno perfette.

Potrai creare liste per esempio con all'interno i tuoi clienti ed inviare loro comunicazioni mirate, oppure potrai creare liste con all'interno le persone che ti hanno contattato ma che non sono ancora diventate tuoi clienti e provare a "convertirle". Ricorda però sempre che in ogni momento chiunque potrà disiscriversi dalla lista.

Se pretendi di fare quello che già oggi fai con Active Campaing, mi dispiace, ma dovrai continuare a farlo egregiamente con Active Campaign e sinceramente penso che non abbia senso suddividere il flusso di email tra i 2 strumenti.

‍

Riassumendo in 2 righe

In conclusione, ottimo strumento per iniziare con il mail marketing, ma più di tutto, grande segno di cambiamento per Gmail.

Non mi stupirebbe in futuro un Gmail leader dei servizi di email marketing, anche perché ne ha a tutti gli effetti le potenzialità e l'esperienza per diventarlo.

🚀 Ti potrebbe interessare anche questo articolo: